I DIARI….. Bella gita in Romania dell’I.P.A Vicenza nel mese di maggio

Nel cuore occidentale della Romania siamo stati in una delle sue regioni più belle…..la Transilvania.
Quattro giorni di viaggio intensi, troppo pochi per godere a pieno di tutto ciò che questi luoghi sono in grado di offrire, ma sufficienti per riconoscerne il fascino e la bellezza: tra cittadine medievali, villaggi rurali e antichi insediamenti romani. Luoghi remoti e misteriosi, carichi di storia e leggenda.
Passando da Sibiu, borgo medievale dai tetti con gli occhi che sembrano spiare il tuo passaggio; alla rara bellezza di Alba Julia, vero e proprio punto d’interesse, in cui il tempo sembra essersi fermato all’epoca dell’impero Austro-Ungarico; proseguendo sino alle Miniere di sale di Ocnele Mari, bellissime e misteriose, ove la sensazione è quella di essere inghiottiti dalla terra per entrare in una nuova dimensione ricca di vita, con al suo interno chiostri, ristoranti, chiese e musei.
Sino alla splendida Bucarest, vera e propria capitale europea, ricca di fascino e contraddizioni. Visibilmente segnata da decenni di dittatura comunista, ma certamente riconoscibile come una città moderna e dinamica, dai bellissimi palazzi ottocenteschi e dai grandi viali alberati, dalla splendida Basilica Ortodossa e dall’imponente Palazzo del Parlamento.
Insomma che dire…una terra bellissima e accogliente, dall’immenso patrimonio culturale e naturale che non ti lascia indifferente, grazie anche al suo popolo generoso ed ospitale, accogliente ed orgoglioso della propria terra.